Nella splendida cornice del giardino storico del Multiplo è possibile incontrare la poesia. Grazie all'idea e la generosità di due cittadini cavriaghesi, Barbara Scalabrini e Glauco Fantini, nel 2021 è infatti nato il giardino poetico: unendo la passione per la poesia dell’una con la passione per la botanica dell’altro, hanno immaginato che all’interno del giardino storico potesse prendere vita un percorso poetico che avesse come protagonisti gli alberi. E nel novembre 2021 il sogno è diventato realtà.

Dice Barbara: "È bello pensare che una donna, un ragazzo, un bambino, un’anziana, attraversando il giardino del Multiplo, possa godere non solo della bellezza che la natura offre, ma anche della bellezza delle parole. La poesia è universale, dice ad ognuno ciò che la persona in ascolto sa ricevere. È lo sguardo della meraviglia, è lo stupore e l’ammirazione verso le creature, è “l’arte inutile, ma necessaria”, ottimo anticorpo contro il dilagare della superficialità e dell’indifferenza. La poesia non è per pochi eletti, ci aiuta a vedere il mondo in modo diverso, ci suggerisce nuove emozioni ed è giusto che venga messa a disposizione di tutti". 

Periodicamente il percorso poetico che si snoda tra le piante del giardino si rinnova, seguendo suggestioni, sollecitazioni e percorsi diversi, anche proposti da voi che questo giardino vi apprestate ad attraversare.

È possibile prenotare una visita guidata e letture ad alta voce con lettrici e lettori volontari Amici del Multiplo.

Info Multiplo: tel. 0522373466 – mail multiplo@comune.cavriago.re.it

Buona passeggiata poetica

EDIZIONE #12 - IL MORMORIO POETICO DEL MONDO. Poesie e filastrocche di Bruno Tognolini. Selezione a cura di Barbara Scalabrini. In occasione della giornata di sabato 10 febbraio 2024 "Cavriago legge, festa della lettura", il Giardino Poetico è interamente dedicato a Bruno Tognolini, ospite di questa giornata.

Il 20 Novembre 2021 veniva inaugurato il Giardino Poetico del Multiplo e la poesia d’apertura dell’incontro con la cittadinanza era proprio “Parole” di Bruno Tognolini.

In occasione dell’evento “Cavriago legge, festa della lettura”, il poeta sarà tra gli ospiti e Cavriago lo omaggia proponendo alcune delle sue bellissime poesie e filastrocche all’interno del Giardino Poetico.

Generazioni di bambine e bambini, ragazze e ragazzi sono cresciute leggendo ed ascoltando i suoi versi che lo hanno portato a vincere per ben due volte il Premio Andersen.

Molti lo hanno definito un “mago poeta”, le sue rime sanno incantare, ma, nello stesso tempo , fare riflettere.

“Le poesie non devono essere didascaliche, devono avere un inciampo, un guizzo, una crepa. Devono essere come fiori che proiettano un’ombra per terra. Devono essere belle, non è sufficiente fare rima. È giusto dire ai bambini il bene, ma bisogna dirlo bene” ( B. Tognolini).


D’accordo, case e scuole

non s’aggiustano a parole.

Ma il cuore della gente

è fatto di mattoni un po’ diversi

e, fortunatamente,

s’aggiusta con le storie e con i versi

Bruno Tognolini


Scarica qui i testi completi delle poesie di Il mormorio poetico del mondo. Poesie e filastrocche di Bruno Tognolini.

EDIZIONE #11 - GIORNATA DELLA MEMORIA 2024. Poesie per salvare la vita dalla dimenticanza. Selezione a cura di Barbara Scalabrini. In occasione della Giornata della Memoria, il Giardino Poetico del Multiplo ospita una raccolta di poesie dedicate alla Shoah a partire dal 20 gennaio 2024. Oggi più che mai è importante diventare sentinelle nei confronti di ogni forma di odio, rafforzare gli argini verso l’antisemitismo, il razzismo, la violazione dei diritti umani. C’è un grande bisogno di ricordare per confrontare la memoria con la realtà attuale e ribadire la volontà di costruire una democrazia inclusiva per tutte e per tutti.

La poesia serve a salvare la vita dalla dimenticanza.

La poesia serve

a dare ordine al pianto

e potenza al disgusto,

è la farfalla che ti viene a trovare

quando ormai pensi

di aver dimenticato le ali.

Gianluigi Gherzi

Scarica qui i testi completi delle poesie di Giornata della Memoria 2024

EDIZIONE #10 - NON SOLO MUSE. Voci di donne in poesia. Selezione a cura di Barbara Scalabrini
Cavriago celebra la ricorrenza del 25 novembre attraverso un programma di iniziative dal titolo "𝟮𝟱 𝗡𝗼𝘃𝗲𝗺𝗯𝗿𝗲... 𝗢𝗴𝗻𝗶 𝗴𝗶𝗼𝗿𝗻𝗼. 𝗖𝗮𝘃𝗿𝗶𝗮𝗴𝗼 𝗰𝗼𝗻𝘁𝗿𝗼 𝗹𝗮 𝘃𝗶𝗼𝗹𝗲𝗻𝘇𝗮 𝘀𝘂𝗹𝗹𝗲 𝗱𝗼𝗻𝗻𝗲".

Nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, 𝐜𝐨𝐧 𝐢𝐥 𝐆𝐢𝐚𝐫𝐝𝐢𝐧𝐨 𝐩𝐨𝐞𝐭𝐢𝐜𝐨 𝐫𝐞𝐧𝐝𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐨𝐦𝐚𝐠𝐠𝐢𝐨 𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐚𝐮𝐭𝐫𝐢𝐜𝐢 𝐜𝐡𝐞 𝐬𝐨𝐥𝐨 𝐢𝐧 𝐭𝐞𝐦𝐩𝐢 𝐫𝐞𝐜𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐡𝐚𝐧𝐧𝐨 𝐯𝐢𝐬𝐭𝐨 𝐫𝐢𝐜𝐨𝐧𝐨𝐬𝐜𝐢𝐮𝐭𝐨 𝐢𝐥 𝐥𝐨𝐫𝐨 𝐯𝐚𝐥𝐨𝐫𝐞 𝐚𝐫𝐭𝐢𝐬𝐭𝐢𝐜𝐨 𝐞 𝐥𝐞𝐭𝐭𝐞𝐫𝐚𝐫𝐢𝐨. Non solo muse cantate, celebrate, odiate dai poeti classici, ma poete colte e raffinate che faticosamente sono uscite dalla subalternità affermandosi e vedendo riconosciuto il proprio valore.


Stare come una mora tra le spine

aspettare il tempo di maturare

il sole migliore della stagione

custodire bene il proprio sapore

lasciar passare oltre i disattenti

i frettolosi, i troppo disinvolti

i paurosi, dai facili spaventi

che si avventurano tra i rovi alti

e restare inaccessibile a molti

scegliere da chi essere colti

Sabrina Giarratana


Scarica qui i testi completi delle poesie di Non solo muse.

EDIZIONE #9 - SUONA LA CAMPANELLA! Poesie e filastrocche tra i banchi di scuola. Selezione a cura di Barbara Scalabrini
Da inizio ottobre 2023, il percorso poetico che si snoda tra le piante del giardino storico del Multiplo, si rinnova con una selezione di versi dedicati alla scuola per iniziare il nuovo anno in bellezza ed allegria.

Voglio una scuola con dentro il sole

che toglie polvere alle parole

con porte aperte, grandi finestre

e bimbi che ridono con le maestre.

Janna Carioli
Scarica qui i testi completi delle poesie di Suona la campanella

EDIZIONE #8 - PRIMA-VERA esperienza

Da inizio giugno 2023, il Giardino Poetico del Multiplo accoglie le poesie scritte da un gruppo di alunne e di alunni delle classi prime, sez.  B- E della Scuola Secondaria di Primo grado dell’Istituto “D. G. Dossetti”. Gli elaborati,  raccolti sotto il titolo “Prima-Vera esperienza”, nascono dopo la visione del film “Rosso come il cielo” nel quale il protagonista è un ragazzo cieco. Le ragazze ed i ragazzi sono stati invitati a sperimentare un percorso sensoriale finalizzato a descrivere la Primavera ad una persona non vedente, guardando con le orecchie,ascoltando con gli occhi, aprendo il cuore alla vita. Il linguaggio poetico ha fornito loro la possibilità di esplorare l’uso di parole nuove, fare confronti con la realtà apparentemente distanti, dare voce alla meraviglia.

“Tutta questa vita intorno,

questo darsi un gran daffare

di coccinelle, chiocciole, farfalle.

Ma non la senti la carezza del vento fresco?

Non senti il caldo lieve

ed il freddo che si fa breve?

(Pietro, 1E)

Scarica qui i testi completi delle poesie di Prima-vera esperienza


EDIZIONE #7 - 25 aprile 2023: in piazza insieme, vicini e resistenti

Cavriago, Medaglia di Bronzo al valore militare, si distinse durante la lotta di liberazione per il sacrificio di molti suoi cittadini e per l’impegno e il coinvolgimento dell’intera comunità. Celebrare questa importante ricorrenza significa non dimenticare quei valori di pace, libertà, giustizia sociale e democrazia che animarono la Resistenza. Dal 15 aprile il percorso poetico si rinnova con una selezione di versi dedicati ai valori della libertà e della Resistenza.

“Ormai tutti han famiglia,
hanno figli che non sanno la storia di ieri…
e vorrei che quei nostri pensieri
quelle nostre speranze di allora
rivivessero in quel che tu speri
o ragazza color dell’aurora”

(Italo Calvino)

Scarica qui i testi completi delle poesie dedicate al 25 aprile 2023