Provincia di Reggio Emilia
accessibilità

Seguici:

Richiesta di rimborso di quote indebite di tributi comunali

Alcuni cittadini possono aver diritto ad un rimborso o uno sgravio (totale o parziale) dei tributi già versati relativi a tasse comunali.
Per rimborso si intende la restituzione totale o parziale di una somma corrispondente ad un tributo già corrisposto.
Per sgravio si intende la cancellazione totale o parziale di un debito tributario che ancora si deve pagare.

Riferimenti normativi

Legge n. 296 del 2006, art. 1, comma 164;
Regolamento generale delle Entrate Tributarie Comunali;
Regolamento Comunale per la disciplina della TARI, art. 16;
Regolamento Comunale per l'applicazione della TARES, art. 17.

Responsabile del procedimento

Simonetta Gualerzi

Telefono 0522 373.428
Fax 0522 575.537
Email tributi@comune.cavriago.re.it

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria
Servizio rilevante Tributi

Documenti da allegare

Alla richiesta può essere allegata eventuale documentazione utile a comprovare l'istanza.

Modulistica

Occorre compilare una domanda in carta libera indirizzata al funzionario responsabile del tributo per il quale si richiede lo sgravio o il rimborso. Il modulo è disponibile presso l’Ufficio Tributi e ComuneInforma o scaricabile in allegato.

Per informazioni

Servizio Tributi
Piazza Don Dossetti, 1
Tel: 0522 373.427 – 0522 373.428
Fax: 0522 575.537
dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 13.00
giovedì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00
giugno, luglio, agosto: dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 13.00
e-mail: tributi@comune.cavriago.re.it

Termine e modalità per la conclusione del procedimento

Entro 180 giorni dalla data di presentazione termina il procedimento.

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale nel corso del procedimento e nei confronti del provvedimento finale

Ricorso alla Commissione Tributaria Provinciale.
Dal 1° gennaio 2016, per le controversie di valore non superiore a 20.000, 00 €, il ricorso produce anche gli effetti di un reclamo e può contenere una proposta di mediazione, secondo la disciplina dettata dall'art. 17 bis del D.Lgs 546/92, nel testo introdotto dal D.Lgs 24 settembre 2015 n. 156.

Nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo
Segretario Comunale, individuato quale titolare del potere sostitutivo con deliberazione di Giunta comunale n. 50 del 28/06/2016.

Torna all'inizio dei contenuti