Provincia di Reggio Emilia
accessibilità

Seguici:

Dichiarazione di ospitalità

Chiunque ospita o dà alloggio ad un cittadino extracomunitario o gli cede beni immobili ha l'obbligo di darne comunicazione scritta entro 48 ore all’autorità locale di Pubblica Sicurezza.
La comunicazione è sempre dovuta, indipendentemente dalla durata dell’ospitalità o dal fatto che si tratti di parenti o affini.

La comunicazione scritta deve comprendere, oltre alle generalità del denunciante, quelle dello straniero, gli estremi del passaporto o del documento di identificazione e l'esatta ubicazione dell'immobile ceduto o in cui la persona straniera è alloggiata od ospitata.

Riferimenti normativi

art. 7 del D.Lgs. 286/1998 - Testo Unico Immigrazione.

Responsabile del procedimento

Lorella Costi

Telefono 0522 373.405
Fax 0522 575.537
Email urbanistica@comune.cavriago.re.it

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria
Sportello Unico Attività Produttive.

Documenti da allegare

- copia di un documento del dichiarante;

- copia di un documento del cessionario (copia del permesso di soggiorno in corso di validità o copia del passaporto - pagina dei dati anagrafici e del visto d’ingresso).

Modulistica

La dichiarazione di ospitalità deve essere presentata in duplice copia utilizzando l'apposito modulo disponibile presso lo Sportello Unico Attività Produttive e presso ComuneInforma, oppure scaricabile in allegato.

Per informazioni

Sportello Unico Attività Produttive
Piazza Don Dossetti, 1
Tel: 0522 373.429
Fax: 0522 575.537
lunedì e venerdì dalle 10.00 alle 13.00 su appuntamento;
mercoledì dalle 10.00 alle 13.00 con accesso libero
e-mail: suap@comune.cavriago.re.it

Termine e modalità per la conclusione del procedimento

La dichiarazione di ospitalità deve essere presentata entro e non oltre 48 ore dal momento dell’ingresso del cittadino straniero nell’abitazione del dichiarante.

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale nel corso del procedimento e nei confronti del provvedimento finale

Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale (TAR).

Nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo
Segretario Comunale, individuato quale titolare del potere sostitutivo con deliberazione di Giunta comunale n. 50 del 28/06/2016.

Note

La mancata comunicazione entro le 48 ore comporta la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da € 160,00 a € 1.100,00.

Torna all'inizio dei contenuti