Provincia di Reggio Emilia
accessibilità

Seguici:

Comunicazione di cessione di fabbricato

Alla luce dell'introduzione della ''cedolare secca sugli affitti'' è venuta a mancare la necessità di presentare la comunicazione di cessione di fabbricato nella gran parte dei casi. In particolare è stato disposto che la registrazione del contratto di locazione o di compravendita di immobili assolva già l'obbligo di comunicazione all'autorità locale di Pubblica Sicurezza. Unico requisito formale e sostanziale è appunto la registrazione dell'atto presso la competente agenzia delle entrate.

Non è inoltre necessaria la comunicazione di cessione di fabbricato nei seguenti casi:
  • attività sottoposte a licenza di Polizia che comportino già la notifica all'autorità locale di Pubblica Sicurezza (alberghi, pensioni, locande, affittacamere, ospedali, case di cura)
  • rinnovi dei contratti di locazione quando la proroga si riferisce allo stesso soggetto già denunciato
  • cessione da parte del titolare o del legale rappresentante di un'azienda a se stesso
  • nel caso l'immobile o parte di esso sia ceduto con contratto di compravendita regolarmente registrato
  • se la locazione è ad uso abitativo e il contratto viene regolarmente registrato.

La comunicazione di cessione di fabbricato continua a dover essere presentata da chi, persona fisica o giuridica, cede ad altri la proprietà o il godimento o a qualunque altro titolo per un periodo superiore a 1 mese, l'uso esclusivo di un fabbricato o di parte di esso, qualunque sia il tipo e le condizioni (fabbricati civili, commerciali, industriali, urbani o rustici, integri o semidistrutti, ultimati o in costruzione) ed indipendentemente dall'uso a cui esso è destinato, in caso non si sia provveduto a registrare l'atto di compravendita o di locazione presso l'Agenzia delle Entrate.
La comunicazione resta inoltre obbligatoria quando la compravendita o la locazione sia relativa ad immobili ad uso commerciale, artigianale o industriale.

Chi ospita all'interno del proprio appartamento un cittadino extracomunitario, anche se minorenne, deve presentare una Dichiarazione di Ospitalità, la quale verrà registrata ed inviata alla Questura di Reggio Emilia.

Riferimenti normativi

- Art. 12 del D.L. 21/03/1978 n. 59, convertito in L. 18/05/1978 n. 191;
- D.Lgs. 14/03/2011 n. 23;
- Legge 12/07/2011 n. 106 di coversione del D.L. 13/05/2011 n. 70;
- Legge 131/2012 di conversione del D.L. 20/06/2012 n. 79.

Responsabile del procedimento

Lorella Costi

Telefono 0522 373.405
Fax 0522 575.537
Email urbanistica@comune.cavriago.re.it

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria
Sportello Unico Attività Produttive.

Modulistica

La comunicazione di cessione di fabbricato deve essere presentata utilizzando l'apposito modulo da compilare in duplice copia, disponibile presso lo Sportello Unico Attività Produttive o presso ComuneInforma, oppure scaricabile in allegato.

Per informazioni

Sportello Unico Attività Produttive
Piazza Don Dossetti, 1
Tel: 0522 373.429
Fax: 0522 575.537
lunedì e venerdì dalle 10.00 alle 13.00 su appuntamento;
mercoledì dalle 10.00 alle 13.00 con accesso libero
e-mail: suap@comune.cavriago.re.it

Termine e modalità per la conclusione del procedimento

La comunicazione di cessione di fabbricato deve essere presentata entro e non oltre 48 ore dall'effettiva disponibilità dell'immobile.

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale nel corso del procedimento e nei confronti del provvedimento finale

Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale (TAR).

Nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo
Segretario Comunale, individuato quale titolare del potere sostitutivo con deliberazione di Giunta comunale n. 50 del 28/06/2016.

Note

In caso di mancata presentazione della Comunicazione di Cessione di Fabbricato o di violazione delle relative disposizioni normative può essere applicata una sanzione amministrativa da un minimo di Euro 103,29 ad un massimo di Euro 1.549,37.

Torna all'inizio dei contenuti