Provincia di Reggio Emilia
accessibilità

Seguici:

Ludopatia: incontri al Multiplo giovedì 16 e 30 gennaio

Comunicati stampa, News    0 Commenti     14/01/2020

L’Unione Val d’Enza, nell’ambito del Piano Regionale denominato GAP (Gioco d’azzardo patologico), ha promosso e promuove diverse azioni di sensibilizzazione, informazione, formazione, rivolte a giovani, alle scuole, agli operatori sociali e ai genitori, sul tema della dipendenza da gioco d’azzardo. Grazie ad un finanziamento regionale quindi, l’Unione Val d’Enza ha organizzato e organizza a Cavriago, presso il centro cultura Multiplo, una serie di eventi sul tema. Un primo incontro si era tenuto a maggio 2019 ed era rivolto ai ragazzi adolescenti. I prossimi incontri si terranno il 16 e 30 gennaio e sono rivolti ai genitori. Formatori e operatori della Cooperativa Sociale CPS di Reggio Emilia si confronteranno con tutti i genitori e gli adulti che vorranno partecipare, sulla realtà, le dinamiche, le modalità di relazione che caratterizzano il mondo degli adolescenti oggi, con particolare riferimento al tema del gioco d’azzardo.

I numeri del SERTdp della Val d’Enza (che si occupa di tutte le dipendenze, tra cui questa), ci dicono che al 31 dicembre 2018, 161 erano i casi in carico per dipendenze da gioco d’azzardo nell’intera provincia di Reggio, di cui 14 quelli residenti in Val d’Enza. Il fenomeno in realtà è molto più diffuso perché solo in minima parte coloro che sono affetti da questa patologia la riconoscono come tale e si rivolgono ai Servizi competenti. Le due date in programma sono perciò un’occasione formativa e di confronto molto utile per i genitori.

In particolare giovedì 16 gennaio, alle 20.30, si affronterà il tema “Vincere è l’unica cosa che conta?”. Il gioco d’azzardo nelle sue tante forme, dai “gratta e vinci” alle slot machine può trasformarsi in dramma. Ormai è una malattia che si sta diffondendo a macchia d’olio in tutto il mondo e tra tutte le età: dagli adolescenti alle persone anziane. Cosa fare? Si può uscire da questo circolo pericoloso? Interverrà Fabio Gianotti, educatore e pedagogista della Cooperativa di Prevenzione Sociale di Reggio. Prossimo incontro giovedì 30 gennaio alle 20.30 su “Ludopatia. La malattia del gioco d’azzardo. Cosa fare?” sempre con Fabio Gianotti, Ingresso libero. L’iniziativa è realizzata dai Servizi sociali dell’Unione Val d’Enza, con la collaborazione di CPS, Auser, SPI-CGIL e Federconsumatori. Per maggiori info: Centro Cultura Multiplo, via Repubblica 23, 0522/373466.

(14/02/2020)

 

Torna all'inizio dei contenuti