Provincia di Reggio Emilia
accessibilità

Seguici:

La rotonda di via della Repubblica curata dal “Nucleo Ortisti Cuariegh”. Natura e bellezza accoglieranno chi arriva a Cavriago

Ambiente e animali, Comunicati stampa, News    0 Commenti     9/11/2020
rotonda di san remo

Il Comune di Cavriago avvierà nel 2021 un percorso per riqualificare la rotonda nota col nome di San Remo, posta all’ingresso del centro di Cavriago nell’incrocio tra via della Repubblica, via E. Arduini e via Gramsci.

L’idea è quella di porre la riqualificazione al centro di un percorso partecipato, arricchito dal contributo di tutte le persone interessate poiché quella rotonda rappresenta in un qualche modo la porta di accesso del paese e pertanto dovrebbe comunicare qualcosa della comunità che ci vive e della sua identità. “Vorremmo cogliere,” spiega la Sindaca, “il desiderio di tanti cittadini di dire la propria opinione su questo spazio pubblico, già emerso in diverse occasioni, anche goliardiche, perché denota la voglia di partecipare delle persone così preziosa per la comunità”.

Ma cosa fare di questo luogo fino a quando, emergenza sanitaria permettendo, sarà possibile intervenire, aprendo un confronto con la cittadinanza, sul futuro di questo spazio?

Il bisogno di vederlo riqualificato infatti è fortemente sentito ormai da tempo da tanti cittadini. Questo bisogno è stato raccolto dal “Nucleo Ortisti Cuariegh” che si è fatto avanti e si è reso disponibile per prendersi cura della rotonda fino a quando non sarà definito un nuovo progetto per l’area. Si tratta di un gruppo informale di volontari di Cavriago nato tre anni fa che unisce la passione per l’orto con la passione per l’arte. Il gruppo gestisce l’orto di comunità di Cavriago, presso la Casa di Carità, che nel tempo ha accolto i ragazzi dell’Ottavo Giorno, i ragazzi dei centri estivi ed ha partecipato attivamente all’organizzazione di Orticelli Ribelli.

“La nostra proposta è quella di tematizzare la rotonda come orto-giardino sull’onda dell’esperienza di Orticelli Ribelli e considerato che oggi si dà grande importanza alla produzione locale di alimenti a basso impatto (es Km 0), cercando di valorizzare anche la straordinaria bellezza che si nasconde in ogni orto” dichiarano i volontari del gruppo che è sempre alla ricerca di nuovi ortisti da coinvolgere.

“L’idea di questi volontari mi ha conquistata ed anche la loro generosità. Sono loro davvero grata per questo impegno che si prendono” conclude la Sindaca.

Per maggiori informazioni è possibile contattare ComuneInforma 0522 373 474.

Torna all'inizio dei contenuti