Provincia di Reggio Emilia
accessibilità

Seguici:

Cavriago: il mese di ottobre sarà dedicato alla prevenzione e alla solidarietà

Comunicati stampa, News, Salute    0 Commenti     30/09/2021
inaugurazione
Sabato 2 ottobre 2021 – Questa mattina alle ore 11.00 in piazza Zanti è stata inaugurata la panchina rosa, simbolo di solidarietà e prevenzione dipinta dai ragazzi del doposcuola dell’Isola Cavriago.
L’iniziativa organizzata dal Comune di Cavriago con la collaborazione straordinaria dei volontari di LILT- Reggio Emilia e Senonaltro, dà il via ad una lunga serie di appuntamenti.
Sono intervenuti la Sindaca di Cavriago Francesa Bedogni, Anna Paterlini rappresentante di tutti i volontari di Senonaltro che si sono adoperati per la realizzazione dell’iniziativa, il dott. Vladimiro Ginocchi e i Consiglieri Regionali Federico Amico e Stefania Bondavalli.
Diverse le persone presenti in piazza tra le quali alcuni studenti della scuola secondaria Galilei e alcune studentesse del Corso di Operatore della Ristorazione (terzo e quarto anno) che hanno donato ai presenti biscotti confezionati per l’occasione.
Grazie all’Istituto Comprensivo Don Dossetti e a Cremeria Cavriago per la collaborazione
Un ringraziamento a LILT – Reggio Emilia, che ha messo a disposizione i propri medici per le visite senologiche.

“I simboli sono in grado di trasmettere concetti e significati, risvegliano la nostra attenzione, possono ricordarci l’importanza di alcuni valori.” Dichiara la Sindaca di Cavriago Francesca Bedogni “La prevenzione è fondamentale per la cura dei tumori e proprio la prevenzione deve fare parte dei nostri stili di vita, così come la solidarietà e la vicinanza a quelle donne che si trovano a dover affrontare lunghi e faticosi percorsi di vita.”

“Abbiamo coinvolto i commercianti e gli esercenti del paese” continua il Vice Sindaco Matteo Franzoni con delega al Commercio “affinchè per tutto il mese di ottobre Cavriago si tinga di rosa. Il municipio vecchio sarà illuminato di rosa, le vetrine saranno allestite e decorate richiamando il colore che rappresenta questa campagna di comunicazione. Tutta la collettività vuole in questo modo testimoniare impegno e attenzione alle giovani donne affinchè non sottovalutino l’importanza della propria salute e non si sentano sole.”

“Lunedì 18 e 25 ottobre sarà a Cavriago la dottoressa Elisa Gasparini, oncologa di Reggio Emilia che visiterà gratuitamente le donne tra i 20 e i 45 anni di età à non ancora coperte dagli screening del Servizio Sanitario Nazionale.” Comunica l’Assessore alla Comunità Solidale Antonia Sandrolini. “Nei locali della Croce Arancione di Cavriago in via Dalla Chiesa 3/a sarà eseguita la visita al seno e verrà insegnato l’autoesame al seno. Chi fosse interessato può prenotare la visita telefonando al numero tel. 0522 372391 dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 12.00 o scrivendo una e-mail a cavriago@crocearancione.re.it

locandina ottobre rosa

Ringrazio LILT, Senonaltro e Croce Arancione per l’impegno e la preziosa collaborazione. Condividere intenti e supportarsi per sensibilizzare al tema della cura è una grande e appassionata sfida che stiamo affrontando su più piani. Nel mese di ottobre organizzeremo iniziative che coinvolgeranno cittadini e studenti, donne giovani e non più giovani. E tutto questo sarà possibile proprio grazie alla solidarietà e all’impegno comune.”

Vogliamo ringraziare il Comune di Cavriago che ha accolto la nostra proposta di realizzare una Panchina Rosa per promuovere anche a livello locale la cultura della prevenzione al tumore al seno e per ricordare alle donne che combattono contro questa malattia di non essere da sole ad affrontare questa battaglia: la nostra associazione e tutta la comunità è al loro fianco per sostenerle” – spiega Roberto Piccinini, Coordinatore di Senonaltro. “Da quest’anno in Italia si celebrerà una data importante: è stata istituita il 13 ottobre la Giornata Nazionale del Tumore Metastatico della Mammella. Un obiettivo perseguito da anni dalle associazioni, per contribuire in modo sostanziale alla sensibilizzazione sul tema che non vuole essere solo una ricorrenza, ma un impegno forte e deciso a fare fronte comune a favore delle donne costrette a convivere con la malattia.”

LILT, Lega Italiana per la lotta contro il tumore, nasce ed ha lo scopo di “prevenire la formazione del tumore”, attraverso: attenzioni quotidiane, osservando l’adesione agli screening e rispettando corretti stili di vita.

Non a caso, la campagna nazionale/mondiale ha come titolo “ LILT FOR WOMEN”.

Nel 2022, LILT celebrerà il centenario: attraverso la sua presenza in tutta Italia con  106 sedi, riesce a promuovere e diffondere la “cultura alla prevenzione”, spaziando dalle scuole, aziende, comuni, cittadinanza.

Cultura aggiornata e migliorata anche grazie al continuo confronto scientifico.

La collaborazione delle associazioni locali rivolte alla prevenzione oncologica, permette il diffondersi ed il propagarsi della cultura: “un aiuto importante per tutta la collettività”.

 

Torna all'inizio dei contenuti