Provincia di Reggio Emilia
accessibilità

Seguici:

2 giugno 2020: cerimonia con doni speciali per la comunità di Cavriago

Comunicati stampa, News    0 Commenti     2/06/2020

“A Cavriago durante l’emergenza sanitaria sono state tessute relazioni speciali. Un filo immaginario ha unito tutto il paese, grazie all’impegno di varie associazioni di volontariato, dei carabinieri e della polizia locale. Insieme, uniti, abbiamo affrontato il picco e siamo stati al fianco di chi aveva più bisogno. Ecco che, in nome di quel legame speciale, che è la solidarietà, le signore dell’associazione ‘Un filo che unisce Cavriago’ hanno pensato di fare un dono bellissimo a tutta la comunità, così pure Anpi e Istoreco hanno creato un ponte tra il 25 aprile e il 2 giugno preparando un regalo per tutti i Comuni”.

Con queste parole la sindaca Francesca Bedogni ha introdotto, davanti al monumento ai caduti, la cerimonia del 2 giugno, cerimonia rivista alla luce delle nuove disposizioni e trasmessa online sui canali del Comune. In particolare, nell’occasione, Federica Merli e le signore del “Filo” hanno donato una bandiera del Comune realizzata all’uncinetto con stemma ricamato a mano (per l’intelaiatura ha contribuito Ivan Turci, la cornice è stata realizzata gratuitamente dalla Casa della Cornice); inoltre hanno consegnato  una fascia tricolore e una bandiera tricolore sempre all’uncinetto. Mariangela Belloni di Anpi Cavriago ha regalato alla sindaca, quindi a tutto il paese, un manifesto realizzato da Istoreco che raccoglie le foto più rappresentative delle celebrazioni del 25 aprile reggiano.

La sindaca, dopo i ringraziamenti, ha aggiunto: “Se non ci fosse stata la pandemia saremmo stati in sala del consiglio per il conferimento della cittadinanza onoraria ai bambini stranieri nati in Italia e per la consegna di una copia della Costituzione ai neo 18enni. Perché l’Italia è la casa di tutti e non dobbiamo mai dimenticarlo. E perché quando si diventa maggiorenni si diventa a pieno titolo cittadini con dei diritti e dei doveri. Ed è pensando proprio a quei bambini e a quei ragazzi che non posso non pensare, oggi, alla scuola e all’articolo 34 della Costituzione che dice che la scuola deve essere aperta a tutti. Perciò mi auguro che a settembre le aule possano tornare ad accogliere tutti, in presenza, e che i nostri governanti trovino una soluzione per far coesistere diritto alla salute e all’istruzione”.

Durante tutta la giornata diversi cittadini hanno letto gli articoli principali della Costituzione e i video sono stati trasmessi sui canali social dell’amministrazione comunale. La consegna delle Costituzioni ai nati nel 2020 e il conferimento della cittadinanza onoraria ai minorenni stranieri nati in Italia e residenti dallo scorso anno a Cavriago avverrà appena la situazione e le direttive lo permetteranno. “Perché quello è un momento di festa per tutta la collettività”, ha concluso la sindaca.

(in foto: le signore del “Filo che unisce Cavriago”, rappresentanti di Anpi, Alpini, polizia locale e carabinieri insieme alla sindaca Francesca Bedogni e al vice Matteo Franzoni a conclusione della cerimonia del 2 giugno; si vedono il manifesto donato da Anpi e Istoreco, la bandiera del Comune e il tricolore all’uncinetto)

2/06/2020

Torna all'inizio dei contenuti