Provincia di Reggio Emilia
accessibilità

Seguici:

Scuola Rodari, intervento dell’assessore Giancarlo Grassi

Comunicati stampa, News    0 Commenti     7/02/2019

“In riferimento ad alcune polemiche apparse sui social e riguardanti la ristrutturazione della scuola Rodari di Cavriago vorrei fare chiarezza su alcuni temi che rischiano di essere distorti o travolti dalla faziosità della campagna elettorale.

I lavori di progettazione esecutiva della scuola Rodari stanno andando avanti senza intoppi, la scuola si farà e sarà come l’abbiamo presentata ai cittadini.

Il passaggio dalla fase preliminare del progetto a quella esecutiva ha richiesto un notevole lavoro di progettazione, realizzato, fra l’altro, con l’ausilio del B.I.M. (building information tecnology), un innovativo software che interfaccia le informazioni grafiche, strutturali e la computazione economica.

Chi ha esperienza di opere pubbliche sa che l’iter di approvazione di un’opera così complessa richiede del tempo, e questo tempo non è sempre quantificabile perché non dipende solo da chi elabora il progetto, ma anche da chi lo deve approvare. Il progetto ha ricevuto il parere positivo della soprintendenza e attendiamo a giorni le autorizzazioni degli altri enti con i quali il progetto è stato ampiamente discusso e condiviso senza riscontrare particolari problemi. A breve dunque potremo validare il progetto e bandire immediatamente la gara d’appalto. Il progetto non ha subito modifiche rispetto alla soluzione preliminare presentata durante la fase del referendum e questo conferma, se ce n’era bisogno, la validità, su un piano tecnico della proposta presentata dagli uffici del Comune, cosa che non era possibile quando l’opera era ancora legata al completamento di un’operazione immobiliare.

Oltre a tutto questo, che è la normale gestione di un’opera pubblica, non bisogna dimenticare che in tre mesi abbiamo approntato una scuola temporanea che ha di fatto annullato qualsiasi emergenza e ha avuto riscontri più che positivi fra gli utenti e la popolazione in generale. Quindi credo che possiamo stare tranquilli e affrontare questo momento con quella serenità che è necessaria per fare un lavoro di qualità, ben sapendo che bambini e insegnati non corrono alcun rischio e possono continuare le loro attività.

Chi soffia sul fuoco della polemica lo fa perché su questo argomento ha ben poco da dire e certamente impiega molto meno tempo di quanto ce ne vuole per fare davvero le cose o per creare, come sarebbe logico aspettarsi per un’opera che è patrimonio di tutti, un sano clima di dialogo e di coesione sociale.

In questa consiliatura abbiamo iniziato e finanziato un lavoro esaustivo di messa in sicurezza e miglioramento di tutto il patrimonio scolastico comunale (scuole elementari e medie, scuole dell’infanzia) che non ha precedenti, abbiamo tutta l’intenzione di portarlo avanti e concluderlo in pochi anni.

Giancarlo Grassi,

assessore alle politiche di gestione del territorio e del patrimonio del Comune di Cavriago

(6/02/2019)

Torna all'inizio dei contenuti