Provincia di Reggio Emilia
accessibilità

Seguici:

Notte Bianca, “grazie alla squadra per la sicurezza e a tutti i volontari in campo”

Comunicati stampa, News    0 Commenti     30/06/2019

CAVRIAGO – Ieri sera migliaia e migliaia di persone si sono riversate lungo le strade e le piazze del centro di Cavriago. “Mille e una notte bianca”, giunta alla sesta edizione, ha visto ogni angolo del paese accendersi e vestirsi a festa tra musica, buon cibo, animazioni, acrobazie e divertimento.

Grazie alla Proloco, alla collaborazione del Comune di Cavriago, all’impegno di tantissime associazioni di volontariato, delle società sportive, dei commercianti e di vari artisti, la festa è proseguita dal calare della sera fino alle tre del mattino.

In ogni angolo c’era un concerto, in piazza si è ballato fino a tardi con la Bombonera, in piazza Benderi con il dj Enzo Persueder, nel parcheggio del Multiplo con i ritmi country. Purtroppo però c’è stato anche chi ha cercato di rovinare la festa.

“In campo, per garantire la massima sicurezza, è stata formata una squadra costituita da carabinieri, polizia Municipale dell’Unione Val d’Enza, volontari esperti in sicurezza, protezione civile e Croce Rossa – afferma la sindaca Francesca Bedogni -. Ringrazio tutti loro, uno per uno, e i tantissimi volontari, commercianti, artisti che hanno illuminato e animato Cavriago per una notte intera. Ringrazio in particolare gli uomini del maresciallo capo Vincenzo Restivo, i vigili e i volontari della Croce Rossa che sono prontamente intervenuti per evitare che la stupidità di un gruppo di ragazzi avesse la meglio durante la festa. E’ stato spruzzato dello spray al peperoncino vicino a un locale in via Rivasi”.

“Grazie al pronto intervento – prosegue Bedogni -, nel giro di pochi attimi, tutto è tornato alla normalità e si è evitato che si creasse il panico e che ci fossero conseguenze peggiori per la gente. Gli autori del triste gesto sono stati fermati e allontanati dalle forze dell’ordine e, fortunatamente, non ci sono state conseguenze per la salute dei presenti: solo un gran spavento. Ringrazio anche i cittadini che hanno collaborato attivamente per ricostruire la vicenda. In questo modo la festa è proseguita senza gravi conseguenze per le persone: purtroppo alla stupidità non c’è mai fine”.

Durante la serata è stato anche ricordato Romeo Carmelo, alpino e volontario della Croce Rossa scomparso a 66 anni nei giorni scorsi. E’ stato fatto un minuto di silenzio a inizio serata in suo onore.

“Se da un lato c’è chi ha cercato di rovinare la festa, dall’altra c’è chi si è impegnato fortemente per far sì che tutto il paese vivesse una serata all’insegna dell’allegria e del divertimento – conclude la sindaca -. Ringrazio dunque anche tutto il personale del Comune e chi, anche il giorno dopo, si è adoperato per sistemare e ripulire le strade e piazze. In particolare ci tengo a ringraziare anche un gruppo di ragazzini che, al pomeriggio, ha dato una mano a pulire alcune aree del paese dopo la Notte Bianca. Questo gruppo “Plastic free”, nato in modo spontaneo, continuerà a promuovere iniziative per la tutela dell’ambiente anche prossimamente. Sono due facce della stessa medaglia: se c’è chi da un lato si impegna per rovinare i momenti di aggregazione, per fortuna dall’altra ci sono altri ragazzi che si impegnano per garantire un futuro migliore e per tutelare l’ambiente”.

(30/06/2019)

Torna all'inizio dei contenuti