Provincia di Reggio Emilia
accessibilità

Seguici:

Casa Protetta, presentato alla cittadinanza il progetto di ampliamento e ristrutturazione

Comunicati stampa, News    0 Commenti     16/03/2019

“La popolazione anziana è in aumento a Cavriago, quindi è importante che ci siano servizi sempre più efficienti e spazi residenziali adeguati. Ecco perché siamo contenti di presentare il progetto di ristrutturazione e ampliamento della Casa Protetta, progetto che arriva dopo anni di attesa”. Con queste parole il sindaco Paolo Burani ha introdotto ieri sera l’incontro, aperto alla cittadinanza, di presentazione dei lavori che interesseranno la struttura di via Aspromonte 2, da gennaio gestita dall’Asp.

“Se tutto l’iter proseguirà senza interruzioni, il cantiere partirà in autunno”, ha aggiunto l’assessore alle politiche di gestione del patrimonio Giancarlo Grassi. “In particolare il progetto definitivo-esecutivo di ampliamento e riorganizzazione interna di tutto l’edificio, vedrà la creazione del nuovo centro diurno a piano terra (al posto dei locali un tempo occupati da Sanità Amica), di due nuovi appartamenti protetti (sul lato est) che si andranno a sommare agli esistenti, di nuovi uffici (sul lato ovest) per la Casa Protetta, i servizi sociali dell’Unione, il servizio minori e disabili. Saranno ricavati inoltre nuovi spazi per il personale e di servizio. L’importo del finanziamento sarà di circa 1 milione e 200mila euro, interamente coperto con fondi dell’amministrazione”.

La progettazione è stata realizzata dalla Europroject srl di Brescia, una società di ingegneria specializzata nella progettazione e riorganizzazione di strutture assistenziali. Guido Rossini, di Europroject, ha evidenziato che “l’obiettivo principale che ci siamo posti è stato quello di rispondere all’esigenza di migliorare e spostare gli spazi del Diurno, di incrementare i posti letto, di migliorare la qualità della vita degli utenti e degli operatori della struttura. L’ampliamento sarà effettuato con strutture prefabbricate, quindi durante il periodo dei lavori non sarà chiusa la casa protetta, i tempi saranno più rapidi e i disagi saranno ridotti. I lavori saranno suddivisi in diverse fasi per una durata complessiva dai 12 ai 15 mesi”.

Alberto Grassi, responsabile delle Politiche Sociali dell’Unione, ha precisato che in Casa Protetta a Cavriago saranno collocati diversi uffici che si occuperanno di vari servizi per l’intera Val d’Enza e già da lunedì troverà qui la sua nuova sede il servizio sociale per i disabili.

(16/03/2019)

Torna all'inizio dei contenuti