Provincia di Reggio Emilia
accessibilità

Seguici:

Abbiamo investito sulla comunità, abbiamo lavorato per il futuro. Il Bilancio di fine mandato del Sindaco Burani e della sua Giunta

Comunicati stampa, News    0 Commenti     8/04/2019

Cavriago, 6 aprile 2019 – Realismo e concretezza sono state le parole chiave che hanno contraddistinto l’operato politico della Giunta Burani. Durante l’assemblea pubblica di venerdì sera, il Sindaco e i suoi Assessori hanno illustrato alla comunità cavriaghese quanto realizzato e programmato in questi ultimi cinque anni di amministrazione.

Nonostante i pesanti tagli imposti dal Patto di Stabilità e dalla riduzione dei trasferimenti statali, la qualità dei servizi non è calata. Inoltre, grazie agli investimenti finalmente concretizzati si vedrà nei prossimi mesi una stagione di cantieri, che porteranno alla riqualificazione, ristrutturazione e messa in sicurezza di tutte le scuole ed asili del paese; la Casa protetta aumenterà la sua ricettività e potrà rispondere ai bisogni della popolazione più anziana per i prossimi vent’anni.

“Abbiamo lavorato per il futuro, come la storia di Cavriago ci ha insegnato” ha spiegato il Sindaco.

“Il centro cultura Multiplo”, la cui attività è stata illustrata dall’Assessore Vania Toni, “è al centro delle politiche culturali del paese: lì fioriscono esperienze formative, di aggregazione, partecipazione e incontro nel tempo libero, in un’ottica di luoghi e servizi pubblici sempre più della comunità che li utilizza.”

I numeri degli accessi, dei prestiti e delle attività organizzate, che vedono il coinvolgimento e la partecipazione di migliaia di cittadini e decine di autori e professionisti, parlano da soli.

I Servizi Educativi, in capo all’Assessore Lucia Ferrari, possono contare su una nuova scuola d’infanzia a Roncaglio e sull’utilizzo della rinnovata struttura degli ex Tigli, completamente ristrutturata. “L’Educazione a Cavriago resta una “questione di comunità”, come il progetto che da anni alimenta la collaborazione tra le famiglie, i servizi, l’istituto comprensivo, le associazioni del territorio, per un’attenta e puntuale lettura dei bisogni sempre in evoluzione.”

“Sarò ricordato come l’Assessore del Porta a Porta” ha esordito ironicamente il Vice Sindaco Stefano Corradi, con delega alle Politiche Sociali e Ambientali, “ma siamo tornati ad essere tra i Comuni con la più alta percentuale di raccolta differenziata, a dimostrazione dell’impegno di tutta la comunità in difesa dell’ambiente.”

“Inclusione sociale e sussidiarietà” sono state invece le parole che hanno guidato il mandato di Corradi per la delega alle politiche sociali. “Non si fa l’Assessore” ha ricordato riferendosi ai primi mesi di consigliatura, “Si è assessori, e l’ho compreso proprio in questi anni al fianco dei servizi, in gita all’EXPO di Milano con una trentina di ragazzi con disabilità, durante i festival di Comunità e le iniziative organizzate per valorizzare l’integrazione.

All’Assessore Giancarlo Grassi è infine spettato il compito di illustrare le opere concluse, come la Farmacia comunale e la nuova ala del Cimitero, i lavori di riqualificazione dell’APEA di Corte Tegge, i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria di questi ultimi anni, oltre che gli investimenti e i progetti di ristrutturazione che si realizzeranno già a partire dalla prossima estate: la scuola Rodari, la scuola Galilei, il Nido e la scuola d’Infanzia Le Betulle e la Casa Protetta.

“Ora passiamo il testimone, in quella ideale staffetta, in cui si deve preservare ciò che ci è stato trasmesso, e fare un passo avanti, verso il futuro. Quasi 30 anni di impegno politico in questa comunità mi hanno insegnato che la politica è questo: garantire a tutti di partecipare e correre la corsa della vita, in una comunità che valorizza ciascuno e non dimentica nessuno.” ha concluso il Sindaco Burani ringraziando la Giunta, i Consiglieri di maggioranza, i Capo Settore e i lavoratori del Comune di Cavriago, dell’Azienda Speciale CavriagoServizi e dell’Unione Val d’Enza.

Torna all'inizio dei contenuti