Provincia di Reggio Emilia
accessibilità

Seguici:

Richiesta di spazi e attrezzature

Per l'organizzazione di eventi e manifestazioni su area pubblica possono richiedere l'utilizzo temporaneo di attrezzature comunali i seguenti soggetti aventi sede e/o operatività nell’ambito del Comune di Cavriago:

- le associazioni sociali, culturali, turistiche, sportive, religiose, ricreative, di categoria, di volontariato;

- i comitati e le associazioni di quartiere;

- i partiti e i movimenti politici;

- le organizzazioni sindacali;

- gli istituti scolastici;

- gli enti istituzionali;

- i cittadini comunque organizzati per lo svolgimento di attività di interesse pubblico.

Se si vuole svolgere l'evento in una sala comunale consultare la sezione dedicata all'affitto delle sale.

Se l'evento si svolge all'aperto in aree pubbliche occorre presentare anche richiesta di occupazione di suolo pubblico.

In allegato una Guida pratica, la scheda informativa da visionare e il modulo da compilare e inviare o consegnare all'ufficio Protocollo.

Per l'utilizzo delle attrezzature occorre rispettare le condizioni descritte nel regolamento in allegato, di cui si raccomanda la lettura.

 

Riferimenti normativi

Regolamento approvato con Delibera di Consiglio comunale n. 19 del 20/03/2017;
Delibera di Giunta n. 25 del 30/03/2017.

Responsabile del procedimento

Cristiano Cucchi

Telefono 0522 373.440
Fax 0522 575.537
Email c.cucchi@comune.cavriago.re.it

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria
Servizio Patrimonio.

Modulistica

La richiesta si presenta utilizzando il modulo allegato.
Nella richiesta occorre indicare data, ora e luogo dell'evento, i riferimenti dell'organizzatore e specificare il tipo di materiale occorrente e le eventuali altre necessità.

Per informazioni

Ufficio Patrimonio
Telefono: 0522 373.404 - 0522 373.438
Fax: 0522 575.537
e-mail: patrimonio@comune.cavriago.re.it
lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10.00 alle 13.00;

ComuneInforma

Termine e modalità per la conclusione del procedimento

Le richieste devono pervenire almeno 30 giorni prima della data in cui si intende organizzare l'evento.

Valutate le richieste pervenute e verificata la disponibilità delle attrezzature, l’ufficio competente accorderà la concessione d’uso, comunicandolo al/ai soggetto/i richiedente/i, confermando contestualmente le modalità e le date di ritiro e consegna del materiale.

Le richieste saranno soddisfatte compatibilmente con la disponibilità dei materiali e secondo l’ordine temporale di ricevimento delle richieste al Protocollo, fermo restando la precedenza assoluta per le iniziative comunali.

In caso di concomitanza di date, le richieste pervenute da parte di soggetti iscritti all’Albo comunale delle associazioni avranno priorità rispetto a quelle provenienti da parte di soggetti non iscritti.

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale nel corso del procedimento e nei confronti del provvedimento finale

Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale (TAR).

Eventuali costi

La concessione in uso delle attrezzature comunali è gratuita.

Per ogni tipo di bene concesso in uso il richiedente è tenuto al versamento di un deposito cauzionale di € 50,00 da versare in contanti presso l’ufficio Amministrazione dell’Azienda Speciale CavriagoServizi, che rilascerà apposita ricevuta da consegnare agli addetti al momento del rilascio delle attrezzature. L'ufficio è a perto dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 13.15 (tel. 0522 373.456, 0522 373.407). In alternativa il pagamento può essere effettuato mediante bonifico bancario - IBAN IT 18 R 02008 66290 000020210623 intestato a CavriagoServizi, specificando nella causale che si tratta di deposito cauzionale per utilizzo attrezzature comunali. In questo caso la ricevuta del bonifico funge da attestazione di avvenuto pagamento.

Tale cauzione sarà restituita a seguito della riconsegna del materiale, salvo incameramento parziale o totale a recupero di eventuali danni, smarrimenti e/o della mancata restituzione dello stesso.

Nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo
Segretario Comunale, individuato quale titolare del potere sostitutivo con deliberazione di Giunta comunale n. 50 del 28/06/2016.

Note

Gli intrattenimenti musicali nei pubblici esercizi e nelle feste popolari in luoghi pubblici o aperti al pubblico, con o senza utilizzo di impianti di amplificazione e diffusione sonora, possono essere effettuati: - se all'aperto, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 24.00 - se all'interno dei locali nell'orario di apertura del locale, purchè la propagazione all'esterno avvenga nel rispetto dei limiti di rumorosità previsti per le sorgenti sonore. Normativa di riferimento - Disciplinare comunale per le attività rumorose a carattere temporaneo, approvato con delibera di Consiglio comunale n. 34 del 28.05.1996 - Ordinanza sindacale n. 7 del 18.01.2008 - L.R. n.15 del 09/05/2001 - Del. G.R. 45 del 21/01/2002.

Torna all'inizio dei contenuti