Vai all'homepage Vai alla pagina della mappa del sito Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito Vai alla pagina della guida e dichiarazione di accessibilità Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina
Home>Il Paese>Cosa mangiare e bere

Vino e liquori

Per annaffiare tanto ben di Dio non poteva mancare un vino fresco e leggero: il Lambrusco, un prodotto piacevolissimo che grazie alle proprie caratteristiche è da considerarsi un vero fiore all'occhiello della nostra terra, essendo tra l'altro il vino italiano più esportato.
Il lambrusco ha un'alta capacità di sciogliere i grassi e quindi ridurre il colesterolo in virtù del tenore di acidità naturale e per la presenza di anidride carbonica naturale. Inoltre ha elevato potere diuretico. S'accompagna, nel tipo secco, con salumi, zamponi, grigliate di carne, arrosti, bolliti, formaggi, tortellini, tortelloni e lasagne.
Il tipo amabile è adatto alla frutta secca e fresca e alla pasticceria secca, e nel caldo estivo è un ottimo dissetante energetico.
Tra i liquori, un ruolo di primo piano è occupato dal Nocino, che si ottiene dalla macerazione delle noci ancora verdi (da raccogliere secondo la tradizione in giugno, nel giorno successivo la notte di S.Giovanni), seguendo ricette che ancora riflettono le diverse tradizioni familiari: dopo essere state tagliate a spicchi, le noci vengono leggermente pestate in un mortaio e messe in infusione con una buona quantità d'alcool puro, con aggiunta di zucchero, cannella, chiodi di garofano e scorza di limone. Dopo il periodo d'infusione, che può variare da un minimo di quaranta giorni ai due mesi, il composto viene filtrato con cura e posto a riposo in un luogo fresco per alcuni mesi. Oltre al Nocino, altri liquori di tradizione in uso nel parmigiano sono il Bargnolino e lo Sburlone, fatti rispettivamente con le bacche del prugnolo selvatico e con le mele cotogne, e il Liquore di Maria Luigia, a base d'erba cedrina. Liquore squisito, delicato e dal gusto molto particolare, realizzato di preferenza con un tipo di rose rosse dal profumo particolarmente intenso, è il Liquore di foglie di rosa che insieme con il Laurino (infuso alcolico di bacche di lauro), al Liquore d'anice e al Liquore di cioccolato, rappresenta una delle creazioni tipiche della tradizione familiare reggiana, la quale si distingue anche per la produzione di "frutta sotto spirito" (amarene, prugne, pesche, albicocche).
 
In allegato alcune ricette di liquori tipici.

Allegati