Vai all'homepage Vai alla pagina della mappa del sito Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito Vai alla pagina della guida e dichiarazione di accessibilità Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina

Trasporto Pubblico – Dal 15 settembre la linea urbana 1 da Reggio Emilia e Codemondo raggiunge Cavriago. I Sindaci Vecchi e Burani: dopo anni di razionalizzazioni,si implementa un servizio. Importante il confronto con i cittadini che ora potranno farne pieno uso. E in più la nuova fermata bus in Piazza Giovanni Paolo II - Viale Isonzo in città

Reggio Emilia, mercoledì 9 settembre 2015
A partire da martedì 15 settembre, in coincidenza con l’inizio del nuovo anno scolastico, l’autobus della linea urbana 1 di Reggio Emilia estende il proprio itinerario arrivando al comune di Cavriago, che viene dotato di quattro nuove fermate.
Il servizio è particolarmente significativo per Villa Codemondo (frazione di Reggio a breve distanza da Cavriago) dove da tempo i cittadini chiedono un collegamento diretto con Cavriago, per poter raggiungere le scuole e gli altri servizi del paese.
La linea 1 che, partendo da Villa Canali, a Sud di Reggio, costituisce un'importante dorsale del trasporto pubblico, raggiungendo luoghi nevralgici di Reggio Emilia - fra i quali l'arcispedale Santa Maria Nuova, la stazione centrale Fs, l'autostazione Zucchi e porta Santo Stefano – svolge dunque dal 15 settembre collegamenti diretti, ogni mezz'ora, con Cavriago, dove ferma in punti strategici: la zona produttiva est, l’incrocio con via Sanremo, il Centro-Casa protetta e termina il percorso al parco e centro commerciale della Pianella.
L’estensione della linea 1 è stata presentata il 9 settembre 2015, con un viaggio inaugurale, a cui hanno partecipato il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi insieme con il sindaco di Cavriago Paolo Burani, l'assessore alla Mobilità del Comune di Reggio Emilia Mirko Tutino e il vicesindaco dei Cavriago Stefano Corradi, l'amministratore unico dell’Agenzia per la Mobilità di Reggio Emilia Michele Vernaci. Con loro, Vanni Bulgarelli e Daniele Caminati rispettivamente presidente e consigliere d'amministrazione di Seta.
“Il collegamento Codemondo-Cavriago – spiega il sindaco di Reggio Emilia, Vecchi – è il mantenimento di un impegno che abbiamo assunto la scorsa primavera, quando numerosi cittadini della frazione di Codemondo ce lo hanno chiesto. La decisione è dunque frutto di un dialogo con i cittadini e di una linea di pragmatismo e concretezza nel dare risposte ai bisogni che emergono. Implementiamo un servizio, dopo una lunga fase di razionalizzazioni: una buona notizia.
“Il nostro viaggio inaugurale – aggiunge il sindaco - parte, a Reggio Emilia, dalla nuova fermata lungo viale Isonzo all'altezza di piazza Giovanni Paolo II (un investimento di circa 65.000 euro da parte dell'Agenzia per la Mobilità, ndr). Una fermata al servizio del centro della città e degli studenti del polo di via Makallè. Progettare luoghi più sicuri e pretendere un cambio di passo nel trasporto pubblico locale era uno degli obiettivi che avevamo dichiarato, al quale stiamo tenendo fede coi fatti”.
 “Investire sulla linea 1 - dice l'assessore Tutino - significa ridurre il numero di auto sull'asse Cavriago-Reggio, che rappresenta una delle strade più congestionate di accesso alla città. Si inaugura questo nuovo servizio dopo anni in cui si parlava solo di tagli e di riduzione degli investimenti. La nuova fermata di viale Isonzo, unitamente all'allargamento di quella di viale Piave e al miglioramento dei percorsi su via Sforza e via Fanti, che saranno completati in autunno, sono il segnale della nuova marcia che stiamo dando alla gestione del trasporto pubblico nella nostra città”.
 “Finalmente un nuovo servizio di trasporto pubblico per Cavriago – sottolineano il sindaco di Cavriago, Burani e il vicesindaco Corradi - che, grazie al suo sistema di servizi pubblici e al suo tessuto commerciale e produttivo, ha saputo in questi anni porsi come punto di riferimento per un territorio più ampio dei suoi confini. L’allungamento della linea urbana 1 fino alla Pianella consentirà da un lato ai cittadini cavriaghesi di spostarsi verso il capoluogo con una maggiore offerta di servizio, dall’altro di rispondere alle esigenze dei cittadini della frazione di Codemondo che si avvalgono dei servizi di Cavriago: sono soprattutto anziani e ragazzi che frequentano le scuole e il Centro Cultura Multiplo.
“Dopo anni di attesa – concludono gli amministratori di Cavriago - finalmente ci siamo. Ora possiamo solo rivolgere un invito ai nostri concittadini ad utilizzare il servizio di trasporto pubblico e far sì che questo diventi una bella e comoda abitudine per gli spostamenti da e verso Reggio Emilia”.
“La nuova fermata, come anche le novità sulla linea 1 e sulla linea 10 – afferma l'amministratore unico dell'Agenzia per la Mobilità, Vernaci – sono importanti azioni programmate per l’inizio dell’anno scolastico a partire dal 15 settembre e in coincidenza con l’avvio dell’orario invernale del trasporto pubblico locale. Queste principali novità sono il frutto di un’attività di coordinamento, ascolto e verifica costante sui livelli di utilizzo del servizio pubblico mirati a consentire una funzionalità sempre migliore dello stesso, con occhio attento alle esigenze degli studenti e senza dimenticare gli obiettivi di efficienza e ottimizzazione della mobilità locale”.
“Estendere il percorso della linea 1, che movimenta da sola quasi il 10% del totale dei passeggeri dell’intero bacino provinciale, significa migliorare il servizio reso agli utenti di Reggio Emilia – dice il presidente di Seta, Bulgarelli - Questo per Seta è un obiettivo prioritario, perché un servizio di trasporto pubblico che migliora diventa sempre più attrattivo per la collettività e quindi più sostenibile economicamente. E presto ci sarà un ulteriore sviluppo, grazie all’immissione in servizio sulla rete urbana del capoluogo di 10 nuovi mezzi a basso impatto ambientale, il cui arrivo è previsto entro la fine del mese”.
L’estensione della linea è promossa attraverso un pieghevole, che contiene orari, tariffe e riferimenti per le informazioni, e che viene diffuso in entrambi i comuni interessati.
Il biglietto, da qualsiasi punto del territorio comunale di Reggio Emilia fino a Cavriago e viceversa, ha un costo di 2,10 euro (2,50 a bordo) in linea con la tariffa applicata per i collegamenti attualmente esistenti per Cavriago (l’autobus extraurbano per Montecchio e linea ferroviaria Reggio Emilia – Ciano d’Enza).
Durante la conferenza stampa a bordo del bus, il presidente di Seta, Bulgarelli, alla sua prima uscita pubblica dopo la recente nomina, ha presentato inoltre l’avvio di una campagna anti-evasione che avrà come focus Reggio Emilia e che sarà preceduta da una campagna informativa destinata a sensibilizzare i passeggeri sulla convalida di biglietti e abbonamenti ad ogni salita a bordo.