Vai all'homepage Vai alla pagina della mappa del sito Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito Vai alla pagina della guida e dichiarazione di accessibilità Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina
Home>Canali tematici>Tariffe e Tributi

Richiesta di provvedimenti in autotutela su avvisi di accertamento

Una volta emesso un atto di accertamento, può verificarsi la necessità di rettificare lo stesso o di annullarlo (a causa di produzione di documenti non rinvenuti dall'ufficio, errore di calcolo o di persona). Ciò può avvenire d'ufficio, se l'Ente si accorge che è stato commesso un errore, o su istanza del contribuente che riceve l'avviso di accertamento.

 

  • Art. 2 quater del D.L. 564/1994 convertito nella legge n. 656/94;
    Decreto del Ministero delle Finanze 37/1997;
    Regolamento Generale delle Entrate tributarie, art. 16.

     
  • Servizio rilevante Tributi.
  • Alla richiesta si può allegare eventuale documentazione che prova l’esistenza di elementi tali per cui l’atto emesso debba essere annullato o rettificato.
  • L'istanza può essere presentata in carta semplice.
  • Servizio Tributi
    Piazza Don Dossetti, 1
    Tel: 0522 373.427 – 0522 373.428
    Fax: 0522 575.537
    dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 13.00
    giovedì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00
    giugno, luglio, agosto: dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 13.00
    e-mail: tributi@comune.cavriago.re.it
  • L'istanza deve essere presentata entro 60 giorni dalla notifica dell'accertamento.
    Entro 60 giorni dal ricevimento dell'istanza il richiedente riceve l'atto di accertamento rettificato o comunicazione di annullamento.
  • Ricorso alla Commissione Tributaria Provinciale.
  • Segretario Comunale, individuato quale titolare del potere sostitutivo con deliberazione di Giunta comunale n. 50 del 28/06/2016.