Vai all'homepage Vai alla pagina della mappa del sito Vai alla pagina del motore di ricerca interna al sito Vai alla pagina della guida e dichiarazione di accessibilità Vai all'inizio della pagina

Vai all'inizio della pagina
Home>Canali tematici>Certificati e documenti>Elezioni>Referendum popolare del 28 maggio 2017

Esercizio di voto per elettrici ed elettori con gravi e gravissime infermità

Referendum popolare del 28 maggio 2017

Ai fini di rendere più agevole l'esercizio del diritto di voto costituzionalmente tutelato, viene esteso il diritto di voto domiciliare, oltre che per gli elettori affetti da gravi infermità in condizioni di dipendenza vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, anche agli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, risulti impossibile anche con l'ausilio del trasporto con ambulanza.

 

Entro lunedì 8 maggio, al fine dell'esercizio del voto a domicilio, va presentata una dichiarazione nella quale l’elettore attesta la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione.

 

Cosa fare:

 

  • a partire da martedì 18 aprile e fino a lunedì 8 maggio, l'elettore deve fare pervenire al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali è iscritto una dichiarazione in carta libera (con l’indirizzo completo dell'abitazione e un numero telefonico), nella quale attesta la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimora;
  • l’Ufficio elettorale del Comune renderà nota la data in cui il medico designato dall’AUSL effettuerà l’accertamento delle condizioni del cittadino al fine di emettere la certificazione sanitaria necessaria per poter esercitare il diritto di voto a domicilio;
  • a seguito della visita, il funzionario medico dell’AUSL designato, rilascerà la certificazione sanitaria, di data non anteriore al 45° giorno antecedente la data della votazione ai sensi del Decreto Legge 3 gennaio 2006, n. 1, convertito dalla Legge 27 gennaio 2006, n. 22 e ss.mm. Il certificato medico dovrà richiamare la suddetta normativa e attestare l'esistenza delle condizioni mediche previste con prognosi di almeno 60 giorni.

 

Contattare l’Ufficio elettorale del Comune per ulteriori approfondimenti (tel 0522 373.461).

 

Per presentare la domanda di voto a domicilio è possibile scaricare il modulo in allegato.